contro il tradizionalismo


La vita è essenzialmente movimento, senza movimento non c’è vita. Questo vale tanto per il dato prettamente biologico/naturale quanto per la creazione culturale e (se esiste qualcosa di simile) per l’intreccio tra i due: chiamiamola, impropriamente, “sfera psicobiologica”.

Il tradizionalismo è immobilismo culturale: la morte del pensiero. Il conservatorismo è il tradizionalismo politico: è la morte della società come corpo unitario: la società è viva se si muove e si modifica. Tendenzialmente ogni società libera è viva (problema: cosa vuol dire libera?).

La morte del pensiero si verifica individualmente ogni volta che un essere umano fa propria acriticamente, dogmaticamente, la situazione culturale in cui è nato – e si verifica collettivamente quando intere comunità accettano passivamente (o per coercizione o per pigrizia) la Verità (sociale, morale, politica, religiosa, scientifica) dominante.

E’ necessario non confondere la tradizione con il tradizionalismo: la prima, diversamente dal secondo, cresce su se stessa, si modifica: è viva.

Elaborare strategie di movimento è il compito biologico di ogni vivente; elaborare movimenti del pensiero, movimenti in senso lato “culturali”, è un compito biologico degli esseri umani. Adottare linee guida in tutto e per tutto già percorse vuol dire rinunciare a un compito biologico necessario all’evoluzione permanente.

Rielaborare, rendere nuovamente fruibili,  indirizzi già sperimentati fa parte delle naturali strategie di movimento. Accettare in tutto e per tutto, a scatola chiusa, l’abito culturale prevalente è la morte del pensiero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...