XIV Congresso di Radicali Italiani. Una risposta a Rita Bernardini


rita bernardiniLa lettera di convocazione del XIV Congresso di Radicali Italiani firmata da Rita Bernardini, è una ulteriore conferma dell’intenzione di non voler cambiare rotta rispetto agli ultimi anni. Ancora una volta si propone un congresso monotematico, cucito su misura attorno all’attuale personalissima intuizione/fissazione di Marco Pannella: la “transizione verso lo Stato di Diritto attraverso l’affermazione del diritto umano alla conoscenza, contro la ragion di Stato”. Ancora una volta viene meno il senso stesso del movimento e del nostro “stare insieme”, ovvero la condivisione e il confronto necessari per individuare obiettivi comuni ed elaborare le strategie per raggiungerli.

La segretaria propone “che l’obiettivo del XIV Congresso sia quello di sostenere all’Onu – con un nostro diretto, forte impegno e adeguate lotte” la battaglia di Pannella e prosegue sostenendo che “dobbiamo sempre più ora, attraverso le nostre articolazioni territoriali e tematiche e lottando contro la disinformazione del sistema, far sì che la battaglia divenga obiettivo conosciuto, capito e condiviso dai cittadini”. Ancora una volta quindi i militanti, ridotti a spettatori/finanziatori, possono al massimo divenire megafono di una battaglia calata dall’alto, partorita dalla mente di un pugno di persone e sulla quale non hanno la minima possibilità di incidere con la propria azione.

Sia chiaro, l’iniziativa è di per sé condivisibile e apprezzabile, ma è una battaglia che può essere portata avanti con l’azione politica tipica delle ONG e non dei movimenti politici che vivono di iscrizioni e militanza. Il Partito Radicale, divenendo ONG, ha da anni abbandonato l’intento di “convincere i cittadini” e si è posto come obiettivo quello di “convincere le istituzioni”, attraverso l’attività di lobbying a livello nazionale e transnazionale. Chi ritiene fondamentale la “ transizione verso lo Stato di Diritto attraverso l’affermazione del diritto umano alla conoscenza, contro la ragion di Stato”, dovrebbe attivarsi per far sì che si convochi il congresso del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, che tra i soggetti della Galassia Radicale è lo “strumento” più adatto per portare avanti iniziative come questa.

Naturalmente anche i soggetti costituenti possono – ed è auspicabile che lo facciano – sostenere le battaglie del Partito Radicale e fare il possibile per farle conoscere alla cittadinanza, ma questa non è la loro ragion d’essere. Fermo restando che in questo caso non si tratta di una battaglia del Partito, ma di una iniziativa personale di Pannella e pochi altri, potreste mai immaginare un congresso dell’Associazione Coscioni o di Certi Diritti incentrato unicamente sul sostegno ad una iniziativa del Partito Radicale?! La risposta è ovviamente “no” e questo perché quei soggetti hanno democraticamente individuato degli obiettivi e fanno il possibile per perseguirli e questo deve fare anche Radicali Italiani.

La segretaria ammette che “siamo al minimo della nostra rappresentanza istituzionale e allo stremo delle nostre possibilità economiche”, ma non propone nulla per superare le difficoltà e rilanciare il movimento. Sembra quasi che la situazione di Radicali Italiani non la preoccupi ed effettivamente è così, perché non sono la condivisione e il confronto quello che interessa ad alcuni dei nostri dirigenti, che vedono anzi il movimento come un possibile intralcio alle loro iniziative/intuizioni personali. Il movimento che spero di poter costruire proprio a partire dal Congresso, è ben altra cosa.

Mattia Da Re

Una risposta a “XIV Congresso di Radicali Italiani. Una risposta a Rita Bernardini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...