Il radicale Giachetti non dica “no” al Referendum sulle Olimpiadi


Il mondo radicale ha accolto con favore la candidatura di Roberto Giachetti alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma. Roberto è umanamente e politicamente stimato in casa radicale, è un compagno, una persona libera che non ha paura di esprimere la propria opinione – nemmeno quando farlo risulta elettoralmente sconveniente. L’ha fatto anche pochi giorni fa, dichiarando di essere favorevole all’amnistia – non è cosa da poco e non è da tutti, bisogna ammetterlo.

Il suo essere convintamente renziano non disturba molte compagne e molti compagni, del resto lo stesso Marco Pannella ha recentemente dichiarato di non essere ostile al premier – pur avendo ben altre prospettive – e che “per adesso noi radicali non siamo schierati da nessuna parte, tendenzialmente appoggiamo le riforme, ma queste ci piacciono meno”.

È difficile sapere se le posizioni del vecchio leader siano maggioritarie all’interno del movimento – del resto è capitato spesso proprio il contrario –, la cosa certa è però che la parte del gruppo dirigente più vicina a Marco Pannella – quella capitanata da Rita Bernardini, uscita sconfitta dall’ultimo congresso di Radicali Italiani – ha dato vita al «Comitato di radicali per Giachetti Sindaco».

Con la chiarezza di sempre, Giachetti ha dichiarato di essere “assolutamente favorevole” allo svolgimento delle Olimpiadi 2024 a Roma e di candidarsi per rappresentare una classe dirigente in grado di sfruttare opportunità come questa per migliorare la città. È bene saperlo, è una questione fondamentale per il futuro di Roma e non solo.

Cosa faranno a questo punto quei radicali che, con Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, si sono fatti promotori della campagna ReferendumRoma2024, per la convocazione di un referendum che consenta ai cittadini di esprimersi sull’opportunità di ospitare a Roma le Olimpiadi del 2024?

È vero che Magi ha dichiarato da subito – e ribadito più volte – che “un appoggio incondizionato non sarebbe per Giachetti di alcun aiuto” e che “deve porre condizioni chiare ai partiti che lo sosterranno”, ma la posizione netta di Giachetti sui giochi olimpici, non pregiudica l’eventuale appoggio radicale alla sua candidatura?

La questione è semplice, la cittadinanza ha o non ha il diritto di far sentire la propria voce, decidendo – dati alla mano – se sia opportuno spendere miliardi di euro per organizzare un evento sportivo internazionale, piuttosto che investirli in servizi che rendano finalmente Roma una vera capitale europea?

Confrontarsi e dare vita ad un dibattito pubblico è forse l’unico modo per “costringere” Giovanni Malagò e Luca Cordero di Montezemolo – rispettivamente presidente del CONI e presidente del Comitato Promotore dei Giochi Olimpici di Roma – a fornire quei dati di conoscenza che i cittadini e i loro rappresentati non possono non avere e che nessuno ha ancora avuto il piacere di vedere.

Per ora l’invito a mettere insieme le forze per far sì che il referendum non resti solo una fantasia, è arrivato da Stefano Fassina, candidato sindaco di Sinistra Italiana, che ha già presentato in Parlamento una mozione che chiede di al Governo di “assumere iniziative affinché, tramite il commissario straordinario di Roma Capitale, sia indetto un referendum, sullo svolgimento delle Olimpiadi“.

Con l’auspicio che il “fronte referendario” possa crescere, chiedo al radicale Roberto Giachetti e a quei compagni che hanno dato vita al comitato in suo sostegno, di riflettere sull’importanza del referendum, come opportunità di praticare l’immortale motto “conoscere per deliberare”.

Mattia Da Re

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...