perché il blog?

Non amo scrivere, mettere nero su bianco un pensiero vuol dire decretarne la morte.
I pensieri corrono sempre così veloci che provare ad acciuffarli, sistemarli per bene e – click! – immortalarli, sembra quasi inutile. Eppure è un peccato che le idee, seppur spesso confuse, restino solo nelle nostre teste.

Il carattere sfuggente e frammentario dei post su un blog consente di non curarsi troppo della coerenza – che brutta cosa! – e della contraddittorietà dei pensieri, degli improvvisi cambiamenti di direzione, dei ripensamenti inevitabili e repentini.

Acchiappare di tanto in tanto  quello che, qui e là, ci passa per la testa e affidarlo alla corrente del web è un buon modo per condividere potenzialmente con il mondo intero idee e pensieri. Non male, no?! Magari abbiamo nella zucca solo banalità, ma forse ne vale la pena.

Di cosa mi occuperò in questo blog?
Difficile da dire, cercherò di popolare questo spazio virtuale di abitanti molto eterogenei tra loro: un vero e proprio melting pot di pensieri, idee, immagini e suoni…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...